Sauna chiama, Tedesco risponde.

L’assenza del mare e del calore per mesi prolungati, non convince nemmeno il popolo tedesco. Mentre infatti la presenza del Sole viene accettata di buon grado, il tepore delle giornate estive e il sudore della fronte sembrano invece non essere opzionali. Inoltre spulciando anche tra i siti per trovare lavoro, è molto facile imbattersi negli…

Luci d’Inverno al Palmengarten: il “Winterlichter”

“Bello. Sempre uguale, ma bello”. Le opinioni degli altri, ascoltate ad esempio prima di vedere un film, leggere un libro o anche soltanto mangiare una merendina, possono condizionare così profondamente il nostro giudizio personale, tanto da togliere il sapore a un dolce “davvero straordinario”, lo stupore per il finale “geniale” del “film dell’anno” candidato all’Oscar….

Paese che vai, migranti che trovi

Se le notizie di Google potessero assumere una forma geometrica, i continui tira e molla, le frecciatine e i non velati colpi di frusta sul tema migrazione, assumerebbero le prerogative di una retta: senza una chiara genesi e senza una data di una presumibile fine. Vivendo però il fenomeno dal punto di vista dei migranti, di coloro che si…

Il debutto di Marco Danieli a Francoforte

Marco Danieli è stato il secondo ospite a partecipare al Festival Verso Sud con La ragazza del mondo, proposto nel 2016 alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e che nel 2017 gli ha permesso di conquistare il David di Donatello come miglior regista esordiente. 1) Quando hai capito che la regia sarebbe stata la tua strada? In realtà ho fatto teatro da adolescente…

Daniele Luchetti, regista romano e utopista.

Una definizione che lui stesso utilizza, per descriversi e per descrivere la sua carriera, durante la serata d’apertura al Deutsches Filmmuseum. E l’energia con cui parla dei suoi progetti cinematografici e degli studi su ognuno di essi, rivela non solo una naturale propensione verso la conquista “armata” di un Mondo ideale ma anche il conseguente disagio…

Intervista a Dacia Maraini al Romanfabrik di Francoforte

Mi avvicino al palco della Romanfabrik su cui Dacia Maraini ha presentato “La bambina e il sognatore”. Mi vede arrivare e con un sorriso di donna che, accogliente, apre la porta di casa, accosta la sua sedia alla mia e lascia che io prenda la parola, che dica ciò che ho da dire, che domandi ciò che devo domandare. Seduta,…

Quando l’RMV si scusa per il disagio

Francoforte. Chi ha vissuto gli anni dell’adolescenza in Italia, e in particolar modo chi ha dovuto spostarsi giornalmente con i mezzi pubblici, ricorda sicuramente la rassegnazione che rendeva più difficile aprire gli occhi ogni mattina, quel brivido lungo la schiena scaturito dalla voce metallica sempre uguale, che senza alcun cenno di pentimento concludeva il suo…

Italiani che non si fidano degli Italiani

Che la Germania, la durezza dell’espatrio, la solitudine dei primi tempi ci abbiano fatto dimenticare cosa ci abbia portati ad andare via dal nostro Paese? Sconvolgere la routine quotidiana, abbandonando la nostra zona di comfort per poterci garantire un futuro migliore, può essere spesso una decisione presa troppo alla leggera. Se il Paese di arrivo…